domenica 19 agosto 2018

Energizzazione - operazioni preliminari - sismica a rifrazione


Il buon risultato di un sondaggio sismico dipende dal buon settaggio dell'amplificazione dei canali e all'intensità della mazzata da trasmettere sulla piastra.

Prima di procedere all'acquisizione definitiva occorre sempre fare delle prove di taratura della mazzata, nel caso la strumentazione sia provvista di amplificatori occorre tarare anche l'amplificazione.
Alcuni strumenti hanno la funzione di auto taratura del gain.

Per la sismica a rifrazione l'intensità da dare alla mazzata deve essere sufficiente per avere un buon segnale al geofono più lontano e un segnale (possibilmente non in saturazione ) per i geofoni più vicini, in tal caso occorre diminuirne il gain

Le battute di prova permettono anche di assestare meglio la piastra e renderla maggiormente solidale al terreno..

Nel caso di sismografi a 24 bit non essendo provvisti di amplificatori occorre fare affidamento al software di acquisizione ed elaborazione che abbia un sistema per equalizzare in maniera automatica il segnale acquisito.
 
Per i sismografi a 12 - 16 bit è utile regolare il guadagno, in modo automatico (se il software di acquisizione ha tale possibilità) oppure con un settaggio manuale regolare il fattore di amplificazione in modo inversamente proporzionale al quadrato della distanza (mazza - geofono). In questo caso si consiglia di fare un'acquisizione di taratura (senza mazzata) e regolare il sismografo in modo da avere il rumore di fondo minimo possibile, in questo modo quello che viene registrato è prevalentemente il segnale vero pulito. Se non fosse sufficiente, per i geofoni lontani sarà possibile eseguire ulteriori energizzazioni attivando la funzione sommatoria. 

La funzione sommatoria, se prevista dal software di acquisizione serve ad esaltare il segnale vero in fase e a ridurre il rumore random. 

Con l'utilizzo di sismografi a 24 bit o nel caso di sondaggi lunghi o fatti su terreni a bassa VP, è utile utilizzare la funzione sommatoria del segnale.

Per la sismica a rifrazione è consigliabile una mazzata forte quanto basta e una bassa amplificazione più che una mazzata debole con un'amplificazione elevata. 

L'amplificazione va regolata in funzione del rumore di fondo del sito, è inutile amplificare il segnale vero se amplifichiamo anche il rumore di fondo, maggiore è il rumore di fondo maggiore deve essere l'intensità della mazzata per mantenere se è possibile il rapporto segnale/ rumore per i geofoni più lontani maggiore di 10 : 1 .

In tutti i casi non utilizzare mai l'amplificazione al massimo delle sue possibilità ma limitarsi tra 1 - 75% per lavorare in una fascia ottimale oltre la quale generalmente gli amplificatori incominciano a far perdere qualità al segnale. Per aumentare la risposta dei geofoni lontani si possono collegare in parallelo altri geofoni purché siano dello stesso tipo, in questo modo il segnale acquisito aumenterà sensibilmente, occorre avere geofoni con apposito spinotto. I geofoni devono essere con le medesime caratteristiche per ottenere un segnale omogeneo.

Nel caso di misure  Masw m remi  o analoghi metodi  il gain va impostato uguale per tutti i canali.



giovedì 16 agosto 2018

domenica 12 agosto 2018

Blog dedicato al Arduino. - Acquisizione dati




Blog dedicato al Arduino. Contiene informazioni sul progetto, tutorial, trucchi e suggerimenti. Lo sviluppo di hardware e progetti software.


mercoledì 8 agosto 2018


Un accessotio utilr prt tramettere i dati dall'unità di acquisizione al PC
a distanze superiori al KM




Competenza, determinazione e passione sono i tratti caratteristici di RadioControlli, azienda giovane ma che vanta un consolidato bagaglio di esperienze.

RadioControlli è specializzata nella progettazione ed ingegnerizzazione di dispositivi e sottosistemi elettronici con una consolidata esperienza e know-how nell’ambito della radiofrequenza e delle applicazioni radio.

Negli ultimi anni ci siamo particolarmente specializzati nel settore delle wireless sensor network e dei suoi più svariati campi applicativi.

L'azienda è costituita su iniziativa di manager con una lunga e consolidata esperienza progettuale tecnica e commerciale in importanti gruppi industriali italiani, cui poi si sono aggiunti altre risorse professionali.

La nostra intenzione è quella di soddisfare pienamente i nostri Clienti con una offerta il più possibile completa ma sopratutto di qualità. Per questo motivo i nostri tecnici quotidianamente sono impegnati alla ricerca ed allo studio delle migliori soluzioni.

Lavoriamo con passione e spirito costruttivo, è un invito a conoscerci e contattarci.

domenica 5 agosto 2018

mercoledì 1 agosto 2018

smartmonitoring

SMART monitoring GEO
Sistemi elettronici per il monitoraggio automatico e da remoto di barriere paramassi, fermaneve, colate detritiche, reti, versanti in frana,  rilevati in terra rinforzata, e di tutti gli apparati utili per il controllo dei rischi: idraulico, geologico, idrogeologico, da eventi meteo estremi, incendi, inquinamento di risorse cidriche. Il sistema è integrato da sistemi di allarme e per la messa in sicurezza.
Analisi del problema ed indagini.
Soluzione tecnica.
Progettazione.
Produzione di sistemi customizzati.Installazione, attivazione, collaudo.
Gestione dati da server dedicato
Elaborazione ed analisi dati.
Attivazione sistemi di allarme.

domenica 29 luglio 2018

Archivio tecnico grafico

Architettura . Stile ionico.  Stile dorico . Stile corinzio  . Stile toscano . Facciate . Bagni: dimensioni . Camere letto

La sezione aureaUtilità . Calcoli . Software . Disegni . Grafica .

FAQ CAD 

PDFCreatorRetini . Campiture . Legno . Mattoni . Parquet . Pavimenti . Pietra . Tetti . Urbanistica

VariCAD Utility . Tipolinea . Autolisp . VBA

Textures . Marmi . Muri in pietra . Pave . Pavimenti
Pavimenti esterni Blocchi . Alberi . Armature . Cucine . Divani . Docce . Finestre . Handicap . Letti . Persone . Sanitari . Sedie . Solai . Tavoli . Varie . Vasche . Veicoli
VolteBlocchi a colori . Alberi . Armadi . Divani . Finestre . Letti . Murature . Porte . Sedie . StrumentiTavoli

GIMP Tutorials . Creare textures . Seamless Tile 
GIMP FAQ 
GIMP Pattern . Granito . Legno . Marmi . Murature
TileGIMP Script-fu . Script-fu . Draw-arch . Draw-box . Draw-circle . Draw-line . Draw-poligon . Draw-radial-line . Draw-random-point . Draw-rectangle

Draw-spiralSegnali e Cartelli . Antincendio . Divieto . Obbligo . Pericolo

SicurezzaEdilizia . Procedure . Impianti . Sicurezza . Modelli . Agevolazioni

FAQ Download Softwar . PDFCreator . extractorPDF

LineTypeItalia . Leggi e Decreti . Gazzetta Uff.

MinisteriLink . Ordini Profes. . Siti CAD 

Link vari
Newsgroup CAD




martedì 24 luglio 2018

Tromografo - VS 30 e microtremori parte 1°

Parte 1°
Indicazioni preliminari sul metodo HVSR






Indicazioni preliminari sul metodo HVSR, e valido per tutti i metodi geofisici che hanno bisogno di essere interpretati dall'utente con metodi di calcolo indiretti.

Premetto che tutte le indagini indirette hanno il vantaggio di misurare i parametri geofisici del terreno in sito ma non è sempre facile risalire al profilo geologico reale. 

I metodi d'inversione tendono a comparare i dati acquisiti con quelli calcolati fino a quando non si riesce a trovare la migliore sovrapposizione. 

Nel caso di situazioni stratigrafiche consone con il metodo utilizzato generalmente si ottengono dati molto simili alla situazione geologica reale. Esistono però casi con anomalie stratigrafiche, rumori più modi di vibrazione, rumori ambientali, imprecisioni del metodo di calcolo che possono far ottenere risultati completamente errati. 

L'operatore deve avere una buona conoscenza teorica del metodo, conoscere i limiti del metodo, conoscere nei dettagli il programma che sta usando e saper attivare o meno determinate opzioni per indirizzare il programma verso una soluzione valida ( se ciò è permesso dal software). 

Tutto ciò non basta, occorre che l'operatore abbia prima eseguito una indagine del sito e un rilevamento geologico accurato, ne ipotizzi la possibile stratigrafia in base a indagini fatte anche nelle zone circostanti  ecc.

Importante se in zona ci sono corsi d'acqua, sorgenti, pozzi determinare la profondità della falda, e esaminare eventuali sbancamenti presenti in zona, la giacitura della roccia affiorante e tutto quanto può dare ulteriori informazioni utili all'indagine geologica. 

Meglio se in zona si eseguono prove penetrometriche o sismica a rifrazione che permette di ricavare una buona stratigrafia specialmente nei primi 10 – 20 metri e determinare  valori attendibili di VP. 

A tal fine basta un semplice sondaggio MASW che oltre ad essere utile per calcolare la vs30 permette di l'elaborazione come sondaggio sismico a rifrazione con il metodo delle intercette che prevede da una a battute al massimo e permette d'individuare fino ad un massimo di 5 stati. 

In questo modo avremo la stratigrafia tipo ( spessori strati superficiali ) fino a 5 strati senza eseguire altre prove, sismiche GRM che hanno bisogno di almeno tre - cinque scoppi con perdita di tempo e mezzi. 

Con i dati ricavati dalla rifrazione abbiamo sufficienti elementi  per l'elaborazione MASW e HVSR, , 

La prova MASW e quella HVSR basate sui microtremori devono quindi essere elaborate solo alla fine di tutta l'indagine geologica, magari con rielaborazioni successive per far coincidere i risultati della rifrazione alle prove MASW e HVSR. 

A questo punto gli elementi ricavati sono tali da poter definire al meglio la stratigrafia del sito senza un enorme impegno di tempo e si mezzi e senza porre vincoli (velocità o spessore) in quanto questi dati sono forniti dalla rifrazione e dal MASW, mentre il masw specialmente nella parte più profonda potrebbe essere aiutato dalla presenza o meno di elevati rapporti HVSR in profondità. 

Fare solo il MASW, solo il REMI, solo l'HVSR o la rifrazione non basta occorre integrare più metodi (potrebbero essere utili altre indagin al posto di quelle menzionate anche dirette) prove in foro, sismica a riflessione ecc . il numero e le tipologie dovranno essere proporzionate al tipo di intervento da realizzare. 

In questo modo nessuno potrà contestare l'operato del professionista.

Parte 2°
INDAGINI SISMICHE INDIRETTE 
 UTILI PER DETERMINARE LA STRATIGRAFIA DI UN SITO

I metodi di calcolo moderni basati su GRM e/o su tomografia sismica utilizzano algoritmi molto complessi che hanno bisogno di almeno tre punti di scoppio, meglio 5 magari e con 24 o 48 canali . , certo possono fornire un buon dettaglio sull'andamento della stratigrafia.

Negativo è il fatto che hanno bisogno di almeno 2 – 3 operatori, di tempo di esecuzione, di complesse elaborazioni che portano a costi spesso eccessivi se riferiti a piccoli interventi .

A questo punto esistono algoritmi semplicissimi ( risalgono a tempi in cui  i calcoli geofisici si facevano ancora a mano in mancanza di pc ) utilissimi per determinare velocemente la stratigrafia in corrispondenza del punto di scoppio con una sola mazzata se la stratificazione si può ritenere orizzontale o al massimo 2 nel caso di strati inclinati.
( nel primo caso inserire gli stessi ritardi dell'andata anche nella tabella corrispondente alla battuta di ritorno).

Chi vuole provare il metodo può scaricare il programmino INTERDOL free, cercando su internet troverete il manuale e il video su youtube.., programma molto banale e semplice da usare ( risale al lontano 1990) i ritardi purtroppo occorre inserirli manualmente nell'apposita finestra.

Ci sono degli esempi da caricare. ( ATTENZIONE - Normalmente usare la virgola come separatore decimale )



La cosa interessante è che lo stesso sondaggio lo si può elaborare come MASW e sismica a rifrazione con risparmio di tempo e di personale .

In questo modo la rifrazione fornirà la VP e spessori, il masw se si possiede una versione che riconosce automaticamente i modi di vibrazione, individuerà le inversioni, i dati ottenuti verranno quindi utilizzati dall'HVSR che farà da arbitro sui risultati finali.

Sono convinto che una sola prova indiretta raramente darà risultati validi, ciò alimenta i continui increduli e giustificati commenti sui metodi indiretti basati sui microtremori perché spesso danno risultati completamente differenti alla realtà, ( anche per scarsa preparazione teorica e pratica di chi li usa almeno fino a quando non si acquista una certa esperienza).

Tre prove costituite da una registrazione hvsr 20 /30 minuti e una stesa sismica rifrazione/masw (stesso sondaggio) 15 minuti permettono all'operatore di avere quanto basta per riuscire a ricostruire la sequenza stratigrafica e determinare i principali parametri geofisici del sito se si è nelle condizioni stratigrafiche per eseguire i sondaggi sopra indicati.

La maggiore o minore somiglianza nei risultati ottenuti ci darà il grado di affidabilità delle prove eseguite  legata anche ai rumori ambientali, alla stratigrafia alle anomalie morfologiche ecc presenti nel sito d'indagine.

domenica 22 luglio 2018

PSN-ADC-SERIAL and PSN-ADC-USB Version III



PSN-ADC-SERIAL and PSN-ADC-USB Version III
True 16-Bit Analog to Digital Converter Board


Specifications:
Analog Inputs: 4, 3 strong motion and 1 auxiliary channel
Resolution: 20 Bits at 100 Samples Per Second
A/D Converter Chip: Cirrus Logic CS5532
Convert Type: 24-Bit Delta-Sigma
Sample Rates: 15, 25, 30, 50, 60, 100, 120 and 200SPS
GPS Support: Garmin GPS 18x LVC or Sure Electronic MG1613S
Timing Accuracy with GPS Receiver: < 2 Milliseconds
Board Size: 5.5 x 5.0 inches or 13.97 x 12.7 cm

lunedì 16 luglio 2018

tomografia elettrica 2d - 3d




2DI RESIX è un programma interattivo, graficamente orientato, inversione progettato per l'interpretazione di dati IP e di resistività. 2DI RESIX esegue un'inversione di cella in 2-D basata, che è vincolata dalla pseudosection di resistività. Il software supporta Wenner, Polo-Polo, Polo-dipolo, dipolo-dipolo e Schlumberger matrici. Gli unici limiti al numero di fonti e ricevitore elettrodi utilizzati sono la velocità del computer e la dimensione della memoria.

2DI RESIX calcola la risposta avanti di un semispazio omogeneo utilizzando una routine di elementi finiti. Successivamente, si esegue un'inversione rapida minimi quadrati di resistività apparente, mediante tecniche di ottimizzazione non lineare.


I metodi di regolarizzazione utilizzati per stabilizzare le inversioni sono di due tipi: il primo è basato sul principio di Occam, che ottimizza la scorrevolezza del modello; l'altro è basato su un algoritmo di regressione della cresta, che minimizza l'errore di minimi quadrati.

giovedì 12 luglio 2018

Sardegna Ricerche





In questo sito alla seguente pagina si trova un interessante articolo sulle prospezioni sismiche a riflessione

Nel sito si legge

Sardegna Ricerche è stata istituita dalla Regione Sardegna nel 1985, con il nome "Consorzio Ventuno" e ha assunto l'attuale denominazione nel gennaio 2007. Con la Legge Regionale n. 20 del 5 agosto 2015 è stata trasformata in agenzia regionale. 

L'agenzia persegue le finalità istituzionali di promozione della ricerca, dell'innovazione e dello sviluppo tecnologico, di assistenza alle imprese e di erogazione di servizi e gli obiettivi di efficacia, efficienza, imparzialità, semplificazione, partecipazione e promozione delle imprese e degli organismi di ricerca. 

Sardegna Ricerche: 

- promuove la valorizzazione, lo sviluppo, la sperimentazione e il trasferimento tecnologico dei risultati della ricerca 

- promuove lo sviluppo tecnologico e la competitività delle imprese della Regione Sardegna 

- stimola e realizza iniziative di sostegno alla ricerca industriale 

- eroga servizi alle imprese e ai centri di ricerca per lo sviluppo e valorizzazione economico-commerciale, tecnologica e organizzativa delle proprie attività 

- facilita e stimola la creazione di nuove imprese innovative, anche mediante l'erogazione di benefici destinati a persone fisiche 

- promuove, gestisce e favorisce lo sviluppo del Parco scientifico e tecnologico della Sardegna, articolato in poli sul territorio regionale 

- realizza iniziative di animazione economica, di diffusione dell'innovazione tecnologica e di divulgazione scientifica 

- supporta la Regione Sardegna nel coordinamento degli enti privati di ricerca di emanazione regionale 

- fornisce supporto tecnico e amministrativo alla Regione Sardegna e ad altre pubbliche amministrazioni per l'applicazione di normative e per la realizzazione di programmi rivolti alla promozione della ricerca, del trasferimento tecnologico e della promozione imprenditoriale 

- realizza iniziative per lo sviluppo del capitale umano innovativo e qualificato ed eroga benefici e agevolazioni per la promozione della ricerca in ambito aziendale 

- nell'ambito delle proprie attività istituzionali concede, secondo le proprie disponibilità e le risorse assegnate, incentivi, contributi, agevolazioni, sovvenzioni e benefici. 

Sardegna Ricerche ha sede legale a Cagliari e gestisce il Parco scientifico e tecnologico della Sardegna che ha le sue quattro sedi a Pula (sede centrale), Macchiareddu (comune di Uta), Torregrande (OR) e Alghero (SS). Sardegna Ricerche dispone inoltre di uffici presso presso l'AILUN, Associazione per l'Istituzione della Libera Università Nuorese.


domenica 8 luglio 2018

Bottega scientifica




Bottega Scientifica nasce per rispondere alle esigenze presenti nel mondo della scuola italiana riguardo all'allestimento dei laboratori poliscientifici, alla fornitura di strumenti ed apparati per lo studio della Biotecnologia ed al recupero e valorizzazione delle collezioni tecnico scientifiche presenti nelle scuole di ogni ordine e grado. 

Le professionalità presenti al'interno di Bottega Scientifica sono in grado di soddisfare ogni vostra richiesta nei campi precedentemente indicati. 

Siamo esclusivisti per l'Italia e per la Svizzera italiana dei prodotti EDVOTEK, una delle maggiori produttrici di apparecchiature e strumentazione per la didattica della Biotecnologia. Oltre alla vendita di strumenti ed apparati per il vostro laboratorio di Biologia, possiamo elaborare progetti didattici che comprendono: la fornitura di strumenti; la progettazione del percorso didattico; la preparazione dei materiali cartacei e multimediali. 

Possiamo fornire, inoltre, soluzioni complete per la creazione di percorsi didattici che rispondono alle richieste di progetti ministeriali come il progetto PON, ISS, Scuole Aperte ecc.. Contattateci per una consulenza gratuita e non reciprocamente impegnativa.

Ambiente

mercoledì 4 luglio 2018

amplificatore a 3 canali pe GEOFONI



( tradotto automaticamente)

Oltre sismometri come la Lehman sismometro o la semplice sismometro verticale vi è ancora un altro modo per misurare le onde sismiche che viaggiano attraverso la Terra.

Questo può essere realizzato, anche, con cosiddetti geofoni - microfoni con una frequenza di risonanza molto bassa. Normalmente questa frequenza è 4.5Hz per geofoni abbastanza a buon mercato o verso il basso a 1Hz per molto costosi, strumenti per la ricerca di qualità.

A sinistra, l'aspetto esterno di un asse, geofono 4.5Hz tre può essere visto. Questo dispositivo è stato preso da una serie di geofoni che vengono utilizzati per sondaggi sotterranei, per esempio per le esplorazioni petrolifere e simili.


Apart from seismometers like the Lehman seismometer or the simple vertical seismometer there is yet another way to measure seismic waves traveling through the earth.
This can be accomplished, too, with so called geophones - microphones with a very low resonance frequency. Normally this frequency is 4.5Hz for quite cheap geophones or down to 1Hz for very expensive, research grade instruments.
On the left, the outer appearance of a three axis, 4.5Hz geophone can be seen. This device has been taken out of a string of geophones which are used for underground surveys, for example for oil explorations and the like.

domenica 1 luglio 2018

LTPA Observer Project - Radio Emissions Project

nel sito si legge:

Quelle che seguono sono citazioni scientifiche, (quindi pubblicazioni scientifiche a tutti gli effetti), riportate in abstract, riviste o presentate in congressi scientifici o seminari scientifici, che hanno riguardato il lavoro realizzato dal nostro gruppo di ricerca (LTPA Observer Project).


Dr. Daniele Cataldi

Responsabile del settore di monitoraggio ottico-strumentale per l'osservazione e lo studio degli L.T.P.A. Coordinatore e portavoce del gruppo di ricerca a livello nazionale ed internazionale.
Autore unico e coautore di opere letterarie sui temi trattati dal gruppo di ricerca. Storico U.F.O. e dei fenomeni L.T.P.A. Organizzatore e coordinatore di serate osservative (skywatching) nell'ambito dello "spettro invisibile". Astrofilo. Esperto di fotografia astronomica e paesaggistica. Esperto di video-ripresa, di editing video ed audio. Radioamatore nella banda dei 27 MHz. Membro del C.I.O. Centro Investigazioni Occulte (Pavia), del Lunar Explorer Italia, collaboratore del CUS (Centro Ufologico Siciliano) per lo studio tecnico delle immagini (elaborazione elettronica), Membro dell'IMTN (Italian Meteor and TLE Network), naturalista (macrofotografia e microfotografia digitale), escursionista, appassionato e ricercatore nel campo dell'archeologia misteriosa, documentarista. Studioso della PNL (Programmazione Neuro Linguistica), studioso e ricercatore nel campo della coscienza e della simulazione mentale.

IR-Project
VISUAL Project



Dr. Gabriele Cataldi

Responsabile del progetto di monitoraggio elettromagnetico ambientale per l'osservazione e lo studio delle radianomalie di tipo antropico e naturale. Responsabile dell'osservazione e lo studio dei Precursori Sismici Elettromagnetici. Autore unico e coautore di opere letterarie sui temi trattati dal gruppo di ricerca. Esperto di tecnologie impiegate per l'osservazione computerizzata diurna e notturna (IR) degli L.T.P.A. Esperto di radiotecnica e delle tecnologie impiegate per il monitoraggio dei Precursori Sismici Elettromagnetici. Coordinatore tecnico nell'ambito del progetto di ricerca. Portavoce del gruppo per il Radio Emissions Project a livello nazionale ed internazionale. Astrofilo. Esperto di fotografia astronomica e paesaggistica. Esperto di video-ripresa, di editing video ed audio. Radioamatore nella banda dei 27 MHz. Membro del C.I.O. (Pavia). Iscritto al Progetto SETI@home.

Radio Emissions Project

mercoledì 27 giugno 2018

domenica 24 giugno 2018

DEEPSOIL v5.1 - Programma spettri sismici

DEEPSOIL v7 

è un programma per elaborare  spettri sismici in termini di tensioni totali non lineari
DEEPSOIL v7.1 è ora disponibile per il download. Questa build è una manutenzione costruire ed è consigliato per tutti gli utenti. Effettua il login qui e scaricare il programma di installazione aggiornato. Aggiornamenti in questa release includono:


DEEPSOIL non richiede privilegi di amministratore per funzionare correttamente.

mercoledì 20 giugno 2018

GEOELETTRICA - RESISTIVITY METER


interessante link da visitare


Tutti i nostri metri di resistività per il sondaggio di resistività geoelettriche forniscono informazioni sull'effetto del suolo IP (polarizzazione indotta).  Fanno questo misurando lo sfasamento tra la corrente iniettata nel terreno e la tensione visto al potenziali elettrodi ad alta risoluzione.

domenica 17 giugno 2018

Geofoni












per la sismologia a 1 canale è sufficiente un geofono verticale da 4,5 hz

Per la sismologia a tre canali e/o misure HVSR - microtremori  sono necessari due geofoni orizzontali e uno verticale da 4,5 hz

----------------------------------------

PER CHI POSSIEDE UN SISMOGRAFO con geofoni da 8- 16 hz obsoleti  
PER SISMICA A RIFRAZIONE - MASW - REMI 

è possibile sostituire  le capsule  geofoniche  da 8- 16 hz  con quelle da 4,5hz, con una spesa minima potrà essere possibile riconvertire i geofoni  con quelli da 4,5 Hz molto più adatti per il masw, remi , ma anche per la sismica a rifrazione.

ATTENZIONE: VERIFICARE IL DIAMETRO E LA LUNGHEZZA  DELLE CAPZULE GEOFONICHE PER VEDERE SE SONO COMPATIBILI PER TALE OPERAZIONE OCCORRONO GEOFONI DA 4,5 hZ VERTICALI

strumentazioni e sensori - burster

martedì 12 giugno 2018

nw-geophysics.com






Oltre alla produzione di strumenti sviluppiamo pacchetti software specializzati per l'elaborazione dei dati EM , l'editing , l'analisi e l'interpretazione quantitativa .


domenica 3 giugno 2018

PER CHI USA ARDUINO

PER CHI USA       ARDUINO

Questo progetto permette di utilizzare i moduli Arduino in modo semplice collegandoli a THEREMINO.




Questo progetto permette di utilizzare i moduli Arduino in modo semplice. Tutti i tipi di Input Output più comuni sono già pronti. Per cui non si deve programmare, basta configurare gli ingressi e le uscite con la applicazione ArduHAL e si ha subito il collegamento diretto tra il software sul PC e i sensori. 

Tutti i tipi di Input Output più comuni sono già pronti. 
Per cui non si deve programmare, basta configurare gli ingressi e le uscite con la applicazione ArduHAL e si ha subito il collegamento diretto tra il software sul PC e i sensori.




ARTICOLO MOLTO INTERESSANTE  - DA LEGGERE

lunedì 28 maggio 2018

Microzonazione sismica - libro da scaricare online

Microzonazione sismica


UN LIBRO DA SCARICARE E DA LEGGERE ATTENTAMENTE
fabrizio.bramerini - giacomo.dipasquale - giuseppe.naso

All’interno della sezione “Rischio sismico” di questo sito internet è possibile scaricare gli “Indirizzi e criteri generali per la microzonazione sismica”, approvati dal Dipartimento della Protezione civile e dalla Conferenza Unificata delle Regioni e delle Province autonome e in distribuzione dal mese di marzo 2009.

domenica 27 maggio 2018

http://www.iris.edu/


Sito da visitare, molto interessante


The Incorporated Research Institutions for Seismology is a university research consortium dedicated to exploring the Earth's interior through the collection and distribution of seismographic data.

giovedì 24 maggio 2018



Tutte le notizie Utili sul Magnetometro.

Il Magnetometro fluxgate E ONU Magnetometro relativamente Semplice, utilizzato in svariati, perlopiù a Partire Dalla Metà del Secolo scorso . Nonostante la relativa semplicità SUA, E Necessario prestare Molta ATTENZIONE Nella Scelta dei Materiali, Nella Progettazione e nell'assemblaggio dei Componenti: REQUISITI stringenti Sono infatti richiesti Nel Caso in cui SI Vogliano misurare Campi Magnetici di Bassa Intensità.

continua nel sito .....

domenica 20 maggio 2018

Geogiga.com Front End 8.3 - per trattare tracce sismiche

Geogiga.com


Geogiga Front End 8.3 - Seismic Data Preprocessing Softwarefree


FRONT END è progettato per preprocessare registrare solo colpo. È possibile convertire i formati di dati, assegnare la geometria, spostamento e scambio tracce sismiche, il filtro e la scala di dati sismici, ecc Alcuni comandi batch sono disponibili, come il ricampionamento dei dati, la correzione ritardo di trigger, impilamento verticale e Vibroseis correlazione.

FRONT END è freeware. Siete invitati a scaricare, utilizzare e distribuire.

Screenshots

 Mute Seismic

 DataFrequency

 FilterVertical

 StackingPick

 First Breaks 

sabato 12 maggio 2018

come collegare 12 geofoni al theremino


come collegare 12 geofoni al theremino



Da pagina 5 del file di documentazione dell’Adc24.

Il tipo “Pseudo Diff.” impegna un solo Pin per ogni sensore. In questo modo si possono collegare fino a quindici sensori perché il Pin 16 viene riservato come riferimento a metà tensione (1.65 Volt), per tutti i sensori. Se si imposta almeno un Pin come “Pseudo”, allora il Pin 16 emette la tensione di riferimento e non può più essere usato come ingresso.

Il gain è regolabile da 1 a 128. Serve per amplificare i segnali prima di inviarli all'Adc. In questo modo si minimizza il rumore e si ottengono misure stabili, anche con sensori che producono segnali debolissimi. Per minimizzare il rumore si dovrebbe alzare il guadagno il più possibile, ma si deve fare attenzione a non far saturare gli ingressi, anche con il massimo segnale. Quindi per i terremoti si imposta il guadagno a 32 (che non satura nemmeno con forti terremoti) fino a 128 (per la massima sensibilità), mentre per i micro-tremori si imposta sempre il guadagno a 128.

Connettere fino a 15 Geofoni Con il modo “Pseudo differenziale” si possono connettere fino a 15 Geofoni . Impostare tutti i Pin (da 1 a 15) cui si collegano i Geofoni, come “Adc_24_ch”, “Pseudo diff.”, “Gain da 1 a 128” e niente “Bias” (ricontrollare Pseudo e Bias dopo averli impostati tutti). Collegare il filo Rosso ai segnali (marcati 1, 2 ... fino a 15) e i filo nero al polo centrale (REF). Da notare che il Pin 16 viene utilizzato per emettere la tensione di riferimento (1.65 Volt) per tutti i Geofoni. Se si imposta anche un solo Pin come “Pseudo”, il Pin 16 viene impostato come riferimento in modo automatico. Il ponticello (di colore blu) porta la tensione di riferimento sulla linea centrale di tutti i Pin.


Con questa impostazione, si invia la tensione di 1.65 Volt, al polo centrale di tutti i Pin. Questa tensione è esattamente a metà del campo di misura dell'Adc, che va da zero a 3.3 Volt.

Si usa questa tensione come riferimento comune per gli ingressi da 1 a 15, quando li si imposta come “Pseudo diff.”

Importante ricordare che, impostando anche un solo Pin come “Pseudo”, si abilita la tensione di riferimento sul Pin 16 (che quindi non sarà più usabile come ingresso).

Post più popolari ultimi 7 giorni

Post più popolari Ultimi 30 giorni

Post più popolari da sempre

CERCATE l'argomento che vi interessa qui...... Elenco completo

.sismologia (1) accelerazione (1) accelerometri (3) acquisitor (1) acquisitore 24 bit (1) acquisitore dati 24 bit (1) acquisitore sismico (1) acquisitori (24) acquisizione (33) ACQUISIZIONE DATI (1) acustica (1) adc 24 bit (2) adconverter (7) aerei (1) Algoritmi genetici (2) allarme terremoti (3) ambiente (2) amperometro (1) amplificatori (10) analisi di spettro (8) analisi sismica (3) analizzatore audio (1) Analizzatore di spettro (2) Android e Mac OSX (1) Annunci (2) archeologia (3) architettura (1) ArduHAL (1) arduino (15) arduino mini (1) arduino programmi (2) ASCONVERTER (1) astronomia (3) atterberg (1) Auto Correlation (1) barometro (1) battimento (1) bibliografia (5) biometria (1) c# (2) cad (7) calcolo strutturale (1) Calibrazione sismografi (2) carsismo (1) carte geologiche (1) cartografia (15) catalogo terremoti (4) cavi (1) cedimenti (1) celle di carico (1) cerca metalli (2) certificazioni energetiche (1) chimica (2) circuiti stampati (1) Clara Rockmore (1) cobian (1) Coherence physics (1) collaudi (1) collezioni (7) comunita di geologia (1) contatore Geiger (2) Continuous Wavelet Transform (1) controlli edifici (1) conversione seg2 (1) correlazione (2) corsi (1) covarianza (1) cristallografia (2) Cross Correlation (3) datalogger (11) datalogger 24 bit (1) dataloggerthereminoStore (1) DOLFRANG (1) dolquahe (1) dolquake (2) domotica (1) dos (1) down hole (2) drum (2) earth quake (2) Earthquake captures (1) ECG (1) elettromagnetismo (3) elettronica (50) emergizzatore SEV (1) encnder (1) energizzatore (3) epicentri (13) Epicentro calcolo (1) equalizzazione (2) esac (7) etna (1) faglie (2) fessurimetri (1) fft (18) filtri (3) filtri digitali (3) filtri hardware (2) filtri software (2) fisica (1) fk (1) flessurimetri (1) fluidificazione (1) fluorescenza (1) fondazioni (5) fonometri (3) fonometria (2) fossili (17) Fotocamera infrared (1) fourier (17) frane (3) freatrimetri (1) free (1) frequenza di risonanza (1) ftan (2) geochimica (1) geoelettrica (20) geofisica (12) GEOFLUID PIACENZA (1) geofoni (27) geofoni 3d (11) geofono 3d (1) geofono 3D USB (5) geofono ed usb (1) geofuid (1) geogono (1) geologia (16) geomorfologia (1) georadar (7) georesistimetri (2) geotecnica (13) geotermia (1) gepfoni (1) gis (6) glaciologia (1) gps (3) grafica (1) grafici3d (1) gratis (71) grm (2) hel dolquake (1) help online (1) hvsr (50) hvsr sperimentazioni (25) idraulica (3) idrogeologia (5) ifft (5) IGM (1) impedenza (1) impianti (1) informatica (1) ingegneria (3) ingegneria sismica (5) interdol (1) inversione (1) Java (1) leggi (2) libri (8) libro (1) linux (1) Linux (1) liquefazione (5) litologia (1) LL.PP (1) logs (1) luna (1) magnetismo (2) magnetometri (13) magnetometria (9) magnitudo (1) manuale (2) Manuale acquisitore (5) manuale datalogger (10) manuale dinver (8) MANUALE DOLQUAKE (7) manuale geopsy (12) manuale sismografo (1) manuale sismologia (2) manuale tromografo (23) manuali (6) manuali sismogrago (1) mappe (3) MASR (1) masw (30) maswr (1) matcad (1) matematica (4) matlab (1) matrici (1) Meccanica (1) mercalli (1) metal detector (1) meteo (10) microcontrollore (1) microcontrollori (3) micropali (1) microtremori (30) minerali (11) mineralogia (15) misure di vibrazione (2) misure di vibrazzioni (1) module elastici (1) moduli elastici (2) monitoraggio (5) moto ondoso (1) multimedia (1) muri (2) musei (6) museo (1) musica (1) NAKAMURA (1) NASA (1) negozi (3) Net Hal (1) ntc 2008 (4) ntc2008 (25) oceanografia (3) onde sismiche (3) ordini regionali (10) ortofotocarte (1) oscilloscopi (3) Overcoring (1) paleontologia (19) pali (4) pancometri (1) Paratie (1) Partitore (1) pdf (12) penetrometri (1) penetrometro (1) pericolosità sismica (5) permeabilità (1) petrografia (2) Phase correlation (1) Phase speed (1) Phase) (1) pianeti (1) placche faglie (1) plinti (1) Portale di geologia (1) portali (1) portanza fondazioni (2) potenza (1) produttori di georesistimetri (5) produttori di geofobi (1) produttori di geofoni (18) produttori di georesistimetri (1) produttori di magnetometri (6) produttori di simografi (2) produttori di sismografi (18) produttori di tromograf (1) produttori di tromografi (13) Programma (1) programma DEPSOIL V5.1 (1) Programma EERA (1) programma ESAC (1) programma NERA (1) programma rexel (1) Programma Seisan (1) programma SSAP 2012 (1) Programma strata (1) programmazione (7) programmazione arduino (1) programmi (50) programmi di geofisica (20) programmi di geologia (38) programmi di sismologia (4) programmi geotecnica (1) programmi GIS (1) programmi ingegneria (1) programmi utili (12) protezione civile (1) proto 0 (1) protoripo 8 (1) PROTOTIPI (13) prototipo 1 (1) prototipo 2 (1) prototipo 3 (1) prototipo 5 (2) PROTOTIPO 6 (1) prototipo 7 (1) prototipo 8 (2) prototipo 9 (4) protoyipo 9 (1) prova di carico (1) prova di permeabilità (1) prova di portata (1) prove di carico (1) prove in foro (1) prove inclinometriche (1) prove penetrometriche (1) Python (2) RA (1) radar (2) radio emissioni (1) radioamatori (2) radioattività (4) radiocontrolli (1) Radom (2) Raspberry Pi (1) remi (20) rete (1) rete sismica (9) rete sismica theremino (3) rete WF (1) reti sismiche (1) richter (1) riflessione (1) rilevamento (1) rischio sismico (8) risonanza terremoti (1) robotica (1) rocce (2) RSL (1) scheda sonora (4) scissometri (1) sclerometri (1) SDR (1) sedimentologia (1) seg2 (1) segy (1) sensore radom (1) sensori (28) sensori accelerometrici (12) sensori cardiaci. THEREMINO (1) sensori di umidità (3) sensori di carico (1) sensori di cedimento (1) sensori di contatto (1) sensori di coppia (1) sensori di direzione (1) sensori di inclinazione (1) sensori di livello (2) sensori di portata (1) sensori di posizione (1) sensori di pressione (6) sensori di prossimità (1) sensori di spostamento (3) sensori di temperatura (7) sensori di torsione (1) sensori di umidità (2) sensori di velocità (1) sensori di vibrazione (2) sensori estensimetri (1) sensori fessurimetrici (2) sensori geiger (2) sensori inclinometrici (1) sensori laser (1) sensorI magnetometricI (2) sensori meteo (1) sensori ossigeno (1) sensori piezoelettrici (1) sensori polveri (1) sensori potenziometrici (4) sensori radom (1) sensori velocimetri (2) sensori velocimetrici (11) sensori;sensore fulmini (1) senzori (1) sev (15) sev theremino (1) sevmeteo (1) sezioni stratigrafiche (1) sezionisottili (1) Shilab (1) sicurezza (2) simologia (1) sismica (22) sismica a riflessione (17) sismica a rifrazione (27) sismica passiva (1) sismica rifrazione (1) sismicità (1) sismo (1) sismografi (43) sismografo (11) SISMOGRAFO 24 BIT (2) sismografo sperimentale (2) SISMOGRAFO THEREMINO (8) sismologia (74) sismologia acquisitori (15) sismometro (1) siti (2) smorzamento (1) software (2) sole (1) sonda Winsor (1) spazio (1) spectrometro (1) speleologia (1) sperimentazioni (1) spettri di risposta (8) spettri elastici (4) spettrogramma (1) spiker's (1) spostamento (1) stabilità versanti (5) stati limite (1) statistica (3) stazione meteo (1) stazione sismica (11) stazione sismica theremino (1) stazione sismica theremino dolfrang (1) strumentazioni (21) strutturale (2) tavola vibrante (2) Teremino (3) termocamere (1) termometri (1) termometro (1) terra (1) terremoti (35) terremoti in tempo reale (2) terremoti online (27) terremoti online . terremoti in tempo reale (1) terremoto bologna (1) terremoto di amatrice (1) terremoto di progetto (5) terremoto perugia (1) terremoto rieti (1) terrenoti (1) test hvsr 02 (2) test hvsr 03 (1) test hvsr 04 (1) test hvsr 05 (1) test hvsr 07 (1) test hvsr 08 (1) test hvsr 09 (1) test hvsr 10 (1) test hvsr 12 (1) test hvsr 13 (1) test hvsr 14 (1) test hvsr 15 (1) test hvsr 16 (1) test hvsr 17 (1) test hvsr 18 (2) test hvsr 20 (1) test hvsr 21 (1) tettonica (3) theremin (1) Theremino (61) thereminoStore (7) Therenino (1) Time Frequency (1) tiranti (1) tomografia (2) tomografia elettrica (12) tomografia magnetica (1) tomografia sismica (9) trasduttori (1) tromografi (14) tromografo (4) TROMOGRAFO 24 BIT (10) tromografo sperimentale (17) TROMOGRAFO THEREMINO (1) utilità (1) varianza (1) velocità (1) velocità di fase (1) verifica sismica edifici (1) vibrazioni (5) video (8) visitatori (1) visualstudio (1) vlf (1) Volmetro (1) vs (1) vs30 (7) vulcani (1) vulcanologia (1) Wave (1) zonazione sismica (42) zone sismogenetiche (1)

Google+ Badge

ultimi 30 gg